0 0

Condividi su i tuoi social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Regola Dosi:
400g di cardi lio extravergine d’oliva
400g di patate
1 limone
2 cucchiai di maizena
1 tazza di latte
una fetta di pancetta
qb pangrattato
qb olio extra vergine di oliva

Salva questa ricetta sul tuo ricettario

You need to login or register to bookmark/favorite this content.

Sformato di cardi e patate

Cucina:
    • Dosi per 4 persone
    • Facile

    • 1h e 30m

    Ingredienti

    Istruzioni

    Condividi

    Pulite il cardo eliminando i filamenti e le parti più dure.
    Tagliatelo a pezzi e lessateli per circa 45 minuti insieme ad uno spicchio di limone finché risultano morbidi e facilmente infilzabili con la forchetta, quindi scolarli e tenerli da parte.

    Lessate le patate, sbucciatele e passatele allo schiacciapatate. Sciogliete la maizena nel latte precedentemente intiepidito, unite il tutto alle patate, amalgamate per bene e regolate di sale e pepe. Si dovrà ottenere una purea piuttosto morbida, per cui unite, se necessario, ancora del latte.

    Rosolate i cardi, affettati sottilmente, insieme alla pancetta in una padella con poco olio, salateli e pepateli.

    Componete lo sformato. Ungete e spolverate di pangrattato una pirofila e versate un primo strato di purea di patate, continuate con uno strato di cardi ed un altro di purea e terminate con un ultimo strato di cardi.  (Cercate di mantenere i pezzi più belli ed integri per meglio decorare l’ultimo strato 😉 )

    Ultimate con una spolverata di parmigiano.

    Infornate in forno preriscaldato a 180 °C per circa 15 minuti e terminate la cottura con un paio di minuti a grill per una crosticina bella dorata.

    (Visited 153 times, 1 visits today)

    Salvatore

    Recensione Ricette

    Non ci sono commenti per questa ricetta, lascia la tua opinione.
    precedente
    Spaghettoni con sgombro, uvetta e pinoli
    successivo
    Zeppole di San Giuseppe al forno
    precedente
    Spaghettoni con sgombro, uvetta e pinoli
    successivo
    Zeppole di San Giuseppe al forno

    Aggiungi il tuo Commento