1 0
Pastiera

Condividi su i tuoi social network:

Oppure puoi copiare e condividere questo URL

Ingredienti

Per la frolla
250g farina 00
120g burro
100g zucchero a velo in alternativa frullate lo zucchero semolato
2 tuorli di uovo
scorza di 1 limone
2g sale
Per la Crema
350g grano precotto
150g latte
175g ricotta di mucca
175g ricotta di pecora
170g zucchero semolato
40g arancia candita
40g cedro candito
2 uova
1 baccello di vaniglia
180g crema pasticcera
scorza di 1 arancia

Pastiera

  • Difficile

  • 70min

Ingredienti

  • Per la frolla

  • Per la Crema

Istruzioni

Condividi

La regina indiscussa delle tavolate di Pasqua, La Pastiera.

Si racconta che Maria Cristina di Savoia, figlia di Maria Teresa D’Austria, consorte del re Ferdinando II° di Borbone, soprannominata dai soldati “la Regina che non sorride mai”, cedendo alle insistenze del marito buontempone, famoso per la sua ghiottoneria, accondiscese ad assaggiare una fetta di Pastiera e non poté far a meno di sorridere, compiaciuta alla bonaria canzonatura del Re che sottolineava la sua evidente soddisfazione, nel gustare la specialità napoletana. Pare che a questo punto il Re esclamasse: “Per far sorridere mia moglie ci voleva la Pastiera, ora dovrò aspettare la prossima Pasqua per vederla sorridere di nuovo”.

 

Vediamo insieme come prepararla

La pastiera va confezionata con un certo anticipo,  in genere il Giovedì o il Venerdì Santo, in modo tale che tutti gli ingredienti  e gli aromi si amalgamino per bene in un unico e inconfondibile sapore.

Consiglio su i tempi di preparazione:
Io consiglio di prepararla in 2 giorni:

Giorno 1 – prepariamo la pasta frolla, che lasceremo riposare una notte in frigo, e la Crema Pasticcera.
Giorno2 – tiriamo fuori dal frigo la ricotta un paio di ore prima e la lasciamo scolare in un colino al fine di privarla del siero in eccesso.  Poi prepariamo la crema e componiamo la pastiera.

 

La Pasta Frolla

Per questa vi rimando alla apposita ricetta: Clicca Qui [Pasta Frolla].
Preparata la pasta frolla, come da ricetta indicata, procediamo con la preparazione della crema:


La Crema

Versiamo il latte in un pentolino, aggiungiamo il grano precotto e la scorza del limone grattugiata e lasciamo cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti mescolando spesso. A cottura terminata, spegniamo e lasciamo raffreddare.

Versiamo sia la ricotta vaccina che quella di pecora in una ciotola, avendo cura di averla prima lasciata scolare qualche ora per privarla del siero in eccesso. Uniamo lo zucchero e mescoliamo per bene con l’ausilio di frusta.

Aggiungiamo le uova, il grano ormai freddo, la Crema Pasticcera, i semi della bacca di vaniglia, l’arancia ed il cedro candito, l’acqua di fiori di arancio ed una bella grattugiata di scorza di arancia fresca.

Mescoliamo il tutto per amalgamare tutti gli ingredienti e passiamo alla composizione della pastiera.

Composizione

Imburriamo  e infariniamo uno stampo in alluminio da pastiera da 20 cm alla base e 26 cm in superficie.

Con il matterello stendiamo la pasta frolla fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo cm. A questo punto trasferiamola nello stampo e con le mani facciamo in modo che aderisca bene su tutta la superficie, eliminando la pasta in eccesso che utilizzeremo per la realizzazione delle losanghe.

Versiamo poi la crema all’interno, riempiendola fino al bordo e livellandola per bene.

Re-impastiamo velocemente gli eccessi di pasta  e stendiamoli fino ad ottenere uno spessore di mezzo cm: a questo punto realizziamo le losanghe, larghe circa 1 cm e mezzo con una rotella taglia pasta.
Decoriamo con il classico motivo  a rombi.

pastiera

Cottura

Cuociamo in forno statico preriscaldato a 170° per circa 80 minuti, avendo cura di spostare la pastiera sul ripiano più basso negli ultimi 20 minuti di cottura. Se le losanghe dovessero scurirsi troppo, copriamo la pastiera con un foglio di alluminio. A cottura ultimata, sforniamo la pastiera napoletana e lasciamola raffreddare completamente.

Si consiglia di consumare la pastiera non prima di averla lasciata riposare per un giorno in un luogo fresco e asciutto.
Prima di servirla spolverizzare la superficie con dello zucchero a velo a piacere.

 

pastiera

Buona Pasqua e buona pastiera a tutti

 

 

 

 

 

(Visited 195 times, 1 visits today)

Salvatore

precedente
Spaghetti alla Carbonara
successivo
Biscotti Cuore di Mela
precedente
Spaghetti alla Carbonara
successivo
Biscotti Cuore di Mela

Aggiungi il tuo Commento